Seguici su

La storia di Zuma, Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever razza meglio conosciuta come "TOLLER"

La storia di Zuma, Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever razza meglio conosciuta come "TOLLER"

Grazie al racconto di Zuma, splendido esemplare di Toller, scopriamo com'è vivere con con questo cane dolce appartenente alla categoria dei Retriever ( i suoi cugini sono il Labrador ed il Golden)

Continuano le storie della nostra Pet Family, dove siete voi i protagonisti!

"Zuma va per i due anni a Gennaio, è un Toller, razza che in Italia ancora si vede poco ma che specialmente su Instagram ormai è sempre più diffusa con molti cani di Estonia o paesi nordici.
Una razza che avevo adocchiato già da piccola, quando spulciavo libri di razze di cani cercando i cani che in un futuro avrei voluto avere e quando, 3 anni fa, ho deciso di buttarmi nel campo delle unità cinofile da soccorso, è stata una delle prime che mi è venuta in mente. Sono andata a visitare un paio di allevamenti, ne ho scelto uno e mi sono prenotata per un cucciolo di una futura cucciolata.

Quando sono nati e sono andata a vederli la scelta è stata inequivocabile, era una sottospecie di topo, ma è bastato uno sguardo e al mio “lui è libero?” l’allevatoremi ha risposto “lui è quello che stavo tenendo per te”

Da lì un’avventura alla scoperta di questa razza perché per quanto puoi leggere finché non ti ci trovi a contatto non riesci a capirli!

Sono cani testardi, energici, che hanno estremo bisogno di fare attività, di lavorare con la testa quanto di riposare a lungo dopo un duro lavoro. Non sono paragonabili ai Golden o ai Labrador nel senso che rimangono molto indipendenti come cani, non eccessivamente appiccicosi se pur docili e anche molto dolci quando hanno il loro momento coccola, ma da non sognarsi di lasciarli 2 giorni senza lavorare un po’ se no la noia prende il sopravvento e auguri.

Detto questo noi da un anno stiamo facendo un percorso con le unità cinofile del Soccorso Alpino, abbiamo superato la prima classe di idoneità alla ricerca, ma ci vuole ancora duro lavoro per poter essere operativi e andare in intervento, speriamo tra un altro annetto/un anno e mezzo. 
Facciamo ricerca dispersi su superficie (bosco principalmente) e speriamo, un domani, di poter lavorare anche in valanga. 

Zuma adora la ricerca, è la attività che in assoluto più lo motiva ♥️

Ultime due cose: Anche se il nome finisce con la a è maschio!
Il nome l’abbiamo scelto perché significa pace, in più Zuma è il paw patrol (un cartone con cani da soccorso ) preferito di mio nipote, per cui alla fine cadeva a fagiolo "

(Seguite le avventure di Zuma sulla sua pagina instagram: @zumithetoller)