Seguici su

EDUCATORE O ISTRUTTORE CINOFILO?

EDUCATORE O ISTRUTTORE CINOFILO?

Spesso c'è molta confusione quando si tratta di scegliere l'educatore adatto al proprio cane perché ci sono molte figure diverse, quindi oggi cercheremo di fare chiarezza sulla questione

 

Educatore o istruttore cinofilo? 

Spesso c'è molta confusione quando si tratta di scegliere l'educatore adatto al proprio cane perché ci sono molte figure diverse, quindi oggi cercheremo di fare chiarezza sulla questione

EDUCATORE CINOFILO.

Si occupa di gestire situazioni legate al comportamento del cane per lo più quando è ancora cucciolo. Ad esempio, può insegnare al cane a non tirare il guinzaglio.
L’educatore (o addestratore) è il primo gradino di quella scala che punta alla massima professionalizzazione delle figure professionali legate alla cinofilia.
Il suo ruolo è puramente educativo ed è indirizzato sia verso l’animale che verso il proprietario, aiuta infatti quest’ultimo a comprendere, indirizzare ed eventualmente correggere i comportamenti del cane all’interno della famiglia-branco, negli spazi domestici e all’esterno

Secondo l’Art. 2 del documento disciplinare Enci ad un addestratore/educatore compete:
a) educare i cani e prepararli al superamento delle verifiche zootecniche previste dalle differenti prove di lavoro in modo da esaltarne le specifiche qualità naturali a seconda dell’impiego e della loro affidabilità;
b) impartire insegnamenti aventi la finalità di favorire la convivenza tra uomo e cane, l’inserimento del cane nella vita sociale, sviluppandone le capacità di apprendimento e indirizzandole verso l’impiego specifico di ciascuna razza;
c) migliorare la responsabilizzazione e la conoscenza verso l’animale cane in relazione a affidabilità, equilibrio e docilità degli stessi.

ISTRUTTORE CINOFILO.

Si occupa di problemi più complessi, quando di mezzo c'è paura, rabbia o irritazione da parte del cane. Per esempio, può aiutare quando il cane mostra comportamenti agressivi nei confronti di altri cani o persone.
Questa figura è il passaggio successivo rispetto all’educatore, ha le competenze per insegnare al tuo cane a compiere delle azioni ben precise e a svolgere compiti specifici. E’ una figura che, in base alla specializzazione che ha scelto di approfondire, ha appreso le tecniche necessarie per insegnare diverse discipline sportive o di puro gioco come: agility, obedience, dog dance, dog tricks, ballance rally course ecc.

MEDICO VETERINAIO COMPORTAMENTALISTA.

Si  occupa di problemi comportamentali in uno stato patologico, per esempio se il cane è iperattivo.
Questa figura spesso agisce insieme all'istruttore cinofilo, perché dopo una prima valutazione del veterinario il cane avrà bisogno di un percorso riabilitativo insieme all'istruttore. Se la sua formazione universitaria glielo consente ha la facoltà di prescrivere anche farmaci.

ISTRUTTORE DI ATTIVITà SPORTIVA.

Si occupa di insegnare al binomio cane-proprietario come allenarsi insieme per rafforzare il rapporto.


Quindi prima di prendere la decisione per quanto riguarda l'educatore cinofilo, accertatevi della qualifica della persona alla quale vi state rivolgendo.